Prodotti senza olio di Palma: ecco perché preferirli!

Olio_di_palma_nei_cosmetici

Ultimamente si è iniziato a parlare molto di alimenti, cosmetici e prodotti senza olio di Palma ed in questo articolo desidero approfondire insieme a voi l’argomento, spiegandovi perché sono da preferire!

L’Olio di Palma è un olio vegetale molto usato sia dall’industria alimentare che da quella cosmetica, per il suo basso costo.

La domanda di quest’olio vegetale a livello mondiale è in continuo aumento e con essa crescono notevolmente anche le coltivazioni della pianta produttrice. La pianta da cui si ricava l’Olio di Palma cresce nei paesi a clima tropicale ed è proprio qui che se ne è pertanto concentrata la coltivazione.

Olio di Palma: Deforestazione

Il primo problema è che per coltivare la pianta produttrice di Olio di Palma ci vuole spazio!

Come fare allora?

Le grandi aziende produttrici di Olio di Palma non ci hanno pensato due volte: distruggendo le foreste per fare spazio alle coltivazioni!

La massiccia deforestazione causata dall’Olio di Palma è un fenomeno che preoccupa sempre di più. Ogni anno vengono distrutti migliaia di ettari di foresta, con un grave danno per l’ambiente. Ridurre le foreste significa ridurre la produzione di ossigeno, indispensabile per compensare l’inquinamento dato da tutte le emissioni di CO2 che l’uomo annualmente produce. E significa anche mettere a rischio l’esistenza di molte specie vegetali e animali, che vedono distrutto il loro habitat naturale dalle massicce coltivazioni dell’uomo.

Olio di Palma: Sfruttamento del Lavoro

Un secondo aspetto inquietante dell’industria dell’Olio di Palma è che spesso per produrre questo ingrediente viene sfruttata molto manodopera (anche bambini).

Lo sfruttamento del lavoro non è una caratteristica unica di questa specifica produzione: molte aziende sottopagano e sfruttano la manodopera dei paesi poveri e in via di sviluppo per arricchirsi. Resta comunque una caratteristica presente e da evidenziare anche per questo particolare ingrediente.

Olio di Palma: danni per la salute

L’Olio di Palma è un olio molto pesante che se assunto in dosi eccessive, non fa bene al nostro organismo. Dal punto di vista salutistico comunque devono essere tenute in considerazione le dosi: mangiare occasionalmente cibi che contengono Olio di Palma di per sé non sarebbe un problema, all’interno di una dieta equilibrata. A livello di pesantezza equipara molti oli vegetali e grassi animali, per i quali non si fa lo stesso scalpore.

Il problema “etico” dell’Olio di Palma resta però rilevante anche in questo caso e dovrebbe far scegliere prodotti che lo escludano dai loro ingredienti.

Olio di Palma nei cosmetici: ecco cosa ne penso!

Personalmente ritengo che se nel nostro piccolo tutti facessimo qualcosa per limitare la produzione di quest’olio vegetale, il pianeta starebbe molto meglio.

L’Olio di Palma è presente anche in molti cosmetici (specialmente da supermercato, perché appunto costa poco al produttore). Sebbene non sia dannoso come un petrolato ad esempio, è criticabile dal punto di vista etico ed ecco perché sarebbe meglio preferire prodotti cosmetici che non lo contengano.

Esistono infatti anche delle linee di cosmetici a basso costo, eco bio e senza olio di Palma. Un esempio sono i prodotti Nonique, di cui PrimoBio (questo sito) è distributore esclusivo per l’Italia. I cosmetici Nonique sono tutti vegani e senza olio di Palma, formulati con ingredienti naturali e biologici e certificati NATRUE – BDIH.

Li puoi trovare ed acquistare direttamente da qui:

http://www.primobio.it/pa_marca/nonique/

Se invece hai un negozio e desideri introdurre anche tu la linea Nonique per dare una scelta positiva ai tuoi clienti, contattaci per ricevere la tua offerta dedicata: info@primobio.it

Spero che quest’articolo informativo ti sia stato utile!

Aiutami anche tu a diffondere queste preziose informazioni: condividi questo articolo e raggiungiamo insieme quante più persone possibili!

Un bacio,

Deborah

Tags: , ,